top of page

Gentilezza



La mia prima parola preziosa che voglio condividere con voi è GENTILEZZA.

Il termine gentile deriva dalla parola latina "gentilem" che significa "appartenente ad una gens", cioè ad una stirpe nobile, e quindi con qualità morali degne come il garbo, la grazia, l'educazione, la cortesia.

La parola gentilezza indica quindi una nobiltà che può essere di stirpe o di animo.


La gentilezza ci porta sempre nel qui ed ora. Non da spazio ad arrabbiature fuorvianti e pregresse e ci rende attenti e decisi.


ATTENZIONE: La gentilezza non è sorridere a chiunque, ma dare a chiunque la possibilità di sorridere con te!


La gentilezza in effetti non è una semplice maschera di educazione. Si può essere molto educati senza essere gentili. E' la capacità di entrare in sintonia con agli altri. Ascoltare e essere ascoltati.


Ma la gentilezza non è solo una parola smielata e morale. Sono molti gli studi che si stanno svolgendo attorno a questo sentimento, molti dei quali hanno messo in evidenza che la gentilezza riesce addirittura a modificare il nostro DNA allungando la nostra vita, migliorando il nostro muscolo cardiaco e i livelli di stress.


WOW!!!😳😳😳


Ma quanto è naturale per noi essere gentili e quanto invece dobbiamo faticare per arrivare a quello stato d'animo?

Se prendessimo come esempio il pensiero di Hobbes diremmo che l'uomo non è per natura un essere gentile, ma che lo stato naturale dell'uomo è di bellum omnium contra omnes, quindi una guerra tutti contro tutti a meno che non ci siano delle regole da seguire che ci rendono educati e "gentili".

Diverso è il pensiero di Aristotele secondo cui l'uomo è un animale sociale naturalmente incline all'organizzazione di gruppo. O ancora potremmo citare Roussau secondo cui l'uomo nasce gentile, ma viene poi corrotto dalla società. Insomma la risposta non è certo univoca.


Non sono ancora convinta che mi piaccia il fatto che oggi venga dedicato ogni giorno a qualcosa.

Ma in ogni caso anche la "gentilezza" ha il suo giorno di festeggiamento.

Il 13 novembre del 1997 a Tokyo viene instituita l'ONG World Kindness Movement che si occupa di promuovere tutte le iniziative di gentilezza che vengono organizzate dalle numerose associazioni che ne fanno parte. E' per questo che il 13 novembre è la giornata mondiale della gentilezza.

La WKM non è l'unica organizzazione, ma sono davvero tante nel mondo le organizzazioni che si battono e che lavorano per la gentilezza. Basta fare una ricerca su internet e vedrete che troverete molto più di quello che vi aspettate!

Provate a cercare le parole della gentilezza e contate quelle che sono da voi più usate e quelle che invece dovreste usare di più. Anche se sono convinta che la gentilezza non sia solo una questione di parole, ma piuttosto di intenzione con cui queste parole vengono usate.

Si può dire GRAZIE, SCUSA, PREGO, PER FAVORE in molti modi. Oppure si può non dire ma dimostrare. Oppure, si può dire dimostrandolo. Voi? Da che parte state? Scrivetelo nei commenti!


Insomma, esser gentili non è questione di poca cosa! Allunga la vita, migliora le relazioni, riduce lo stress, alleggerisce i problemi, ci rende più attivi e determinati, ma sopratutto è scientificamente provato che ci rende più felici! 😊


PS: Pensiero di un'attrice lamentosa: <<Ah, se anche alcuni registi e attori di oggi potessero praticare un pò di gentilezza in più...forse ci sarebbe una platea di aspiranti attori umanamente e moralmente più sana e sicura!>> 😜


PPS: L'attrice lamentosa sono io! Ops...🤭🎭❤️


©Copyright Mariagabriella Chinè

69 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page